Il coraggio di scegliere

La crisi della politica inizia da lontano, dal 1993.

Da allora il Paese, fatti salvi pochi tratti temporali e rarissime eccezioni, non ha avuto politici davvero in grado di tracciare la via e di assumere decisioni precise e costanti con fermezza e lungimiranza, anche se impopolari.
Non si delega ai tecnici, chiunque essi siano e qualsiasi sia il loro ruolo, il futuro economico del Paese e la libertà delle persone, compresa quella di movimento.

Il tecnico consiglia, il politico decide con coraggio e senso del dovere, assumendosi la responsabilità delle proprie scelte.

La politica non abdichi oltre al suo fondamentale ruolo di guida del popolo, si riappropri subito e con convinzione della propria funzione naturale e torni a tracciare il percorso con lungimiranza e senso dello Stato.

W la Libertà!!

Condividi questo articolo...

LinkedIn
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email