Il Mare, la barca e l’Uomo

“Chi sarà buono di fabbricare una barca che va per mare e per terra avrà mia figlia in sposa” (Italo Calvino, Fiabe italiane).

L’immagine di una barca che si culla sull’abisso del mare quando la superficie dell’acqua è appena increspata, descrive metaforicamente il paesaggio dell’anima nelle pause del flusso del divenire e del tendere verso qualcosa, verso una meta, verso l’infinito.

– Calabria, il mare di Brancaleone, 18 agosto 2023.

Condividi questo articolo...

LinkedIn
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email