Onore ai Romagnoli!

La tragedia che sta colpendo in questi giorni la terra di Romagna lascia davvero sgomenti e porta solo turbamento al cuore.
In tempi lontani e bui gli uomini avrebbero pensato che una crudele divinità pagana, sentendosi troppo sollecitata dalle invocazioni degli uomini di porre rimedio ad una siccità perdurante e inaridente, si sia vendicata con sadico piacere esaudendo in modo sovrabbondante e mortifero le loro suppliche.
La furia devastatrice delle acque sta travolgendo tutto: esseri umani strappati alla vita, animali, coltivazioni, insediamenti produttivi, esercizi commerciali, ricordi e sacrifici delle famiglie. Tutto è portato via con violenza e senza pietà, perchè la natura è madre ma, talvolta, purtroppo è anche feroce mietitrice di vite, di lavoro e di speranze.
Questa immane tragedia però ha mostrato un volto positivo perchè ha confermato la tempra e la straordinaria qualità di un meraviglioso popolo che è parte essenziale della gens italica, i Romagnoli (lo voglio scrivere con la lettera iniziale maiuscola).
Le eroiche gesta di donne, uomini, anziani, giovani che, aiutati e coordinati dalle Forze dell’Ordine, dalla Protezione Civile e da migliaia di volontari giunti da tutta Italia, si sono “rimboccati le maniche” e stanno combattendo contro gli eventi naturali per difendere se stessi e la loro terra, sono immagini magnifiche che testimoniano il carattere fiero e indomito di questo autentico popolo, di questi straordinari italiani che sono i Romagnoli.
Nonostante il maglio funesto degli eventi e nonostante la loro furia sia ancora in corso, i Romagnoli hanno subito reagito, non si sono abbattuti e stanno già ricostruendo.
Io mi inchino idealmente davanti alla fortezza d’animo e alla ferrea determinazione dei Romagnoli, i quali, secondo me con piena consapevolezza, si sono innalzati ad esempio e stanno dimostrando a Noi tutti che in qualsiasi situazione l’Uomo, se vuole e se ci crede, può reagire, può lottare, può ricostruire, può vincere.
Del resto, volendo anche ammantare di simbolismo il formidabile esempio romagnolo, da una terra che custodisce le spoglie del più grande degli italiani in quel di Ravenna, non poteva che nascere e diffondersi un messaggio di forza, di determinazione, di speranza e di rinascita.
Onore ai Romagnoli!

Condividi questo articolo...

LinkedIn
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email