Qual è la cosa giusta da fare?

Sovente la vita mi costringe a chiedermi: qual è la cosa giusta da fare?
La domanda è brutale, soprattutto quando è rivolta a se medesimi.
La risposta è sempre la stessa: la cosa giusta da fare è agire secondo coscienza.
Certo, possono purtroppo esserci eccezioni dettate da situazioni afflittive o impeditive dell’esercizio della libertà di scelta, ma la verità innegabile e naturale è che la cosa giusta da fare è agire secondo coscienza.
La caverna interiore dell’uomo non mente, sa cos’è il bene e sa cos’è il male.
Lo sa per natura.
E’ invece l’uomo che, per convenienza o per viltà o per sottomissione, deforma la verità che nasce spontanea e pura nel suo antro coscienziale nella falsità e nella bruttura di un comportamento o di una omissione in cui è il male a prevalere.
E’ solo l’uomo che compie il male o che decide di voltarsi dall’altra parte mentre viene compiuto.
Ma la coscienza vede e registra quello che la mente compie o che gli occhi non vogliono vedere e, prima o poi, presenta il salato conto.
Qualche giorno addietro, in un bel parco monzese, ho avuto la fortuna di incontrare un pavone, che prima mi ha lasciato avvicinare e poi, ad un certo punto, ha dispiegato le piume ed ha fatto la ruota.
Quel gesto naturale ed apparentemente casuale mi ha fatto pensare.
Mentre io ero impacciato, insicuro e non sapevo come comportarmi, il pavone, simbolo regale di primavera e di rinascita, ha invece saputo cosa fare e mi ha “corteggiato”, facendomi capire che potevo avvicinarmi ed entrare in relazione con lui. E così ho fatto!
Ne ho tratto la lezione che la vita presenta ad ogni uomo momenti topici in cui lo chiama a compiere una scelta, a fare la cosa giusta. Ebbene, l’uomo può scegliere, ha il libero arbitrio. Ma se vuole fare la scelta giusta, se vuole davvero essere in armonia con se stesso e con la natura che lo circonda, non deve badare alla convenienza o essere vile o essere sottomesso ad un potere immorale, ma deve ascoltare la voce infallibile della sua coscienza. E la scelta sarà quella giusta!

Condividi questo articolo...

LinkedIn
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email